Tutti gli articoli di Alessia Selvaggi

Mentha Arvensis

Mentha Arvensis


Mentha arvensis L.
Lamiaceae
Menta


Descrizione

Pianta dalle dimensioni inferiori rispetto la Mentha piperita e con fiori color lilla. L’olio essenziale contiene un’alta percentuale di mentolo e si ricava dalla pianta intera, raccolta nel periodo della fioritura e ha proprietà calmanti, disinfettanti e antinfiammatorie.


Prodotti correlati


Vitis Vinifera L.

Vitis Vinifera L.


Vitis Vinifera L.
Vitacea
Vite


Descrizione

La vite comune o vite euroasiatica è un arbusto rampicante della famiglia delle Vitaceae. Nell’ambito della specie si distinguono due sottospecie: Vitis vinifera subsp. sativa e Vitis vinifera subsp. sylvestris. Le foglie (i cosiddetti pampini) sono palmate, con lembo intero o suddiviso in genere in 3 o 5 lobi più o meno profondi. I fiori sono riuniti in infiorescenze a pannocchia, dapprima erette, poi pendule (grappolo composto). Il frutto è una bacca, detta acino; il colore della bacca matura varia, secondo il vitigno, dal verde al giallo, dal roseo al rosso-violaceo, dal nero al nero-bluastro. I costituenti sono soprattutto di tipo fenolico, tannini di tipo catechinico (procianidine), acidi organici e carboidrati. Ha azione antiossidante, inibitrice enzimatica, protettiva di alcuni componenti cellulari e migliora la funzionalità vascolare periferica.


Prodotti correlati


Viscum Album L.

Viscum Album L.


Viscum Album L.
Santalaceae
Vischio


Descrizione

Arbusto parassita, con fusto giallo-verdastro, foglie di forma oblunga e disposte in modo opposto a due a due lungo il ramo, fiori raccolti in cime e frutti costituiti da bacche bianche. La droga è data da tutta la pianta. Contiene amine (colina, tiramina, istamina), composti polifenolici (acidi-fenoli, lignani, come eleuteroside E, siringoside), flavonoidi e proteine (viscotossine e lectine). Ha azione ipotensiva, cardiotonica, immunostimolante, antineoplastica, sedativa e antispasmodica.


Prodotti correlati


Vaccinium Myrtillus L.

Vaccinium Myrtillus L.


Vaccinium Myrtillus L.
Ericaceae
Mirtillo nero


Descrizione

È una pianta arbustiva, a portamento espanso, di altezza compresa tra 20 e 60 centimetri, con foglie ovali. I fiori hanno una forma tipica a orcio rovesciato con petali saldati tra loro. Questa forma è comune a tutte le Ericaceae. L’ovario è infero. I frutti, bluastri, hanno l’aspetto di bacche ma in realtà sono false bacche, si originano, infatti, da sepali, petali e stami, oltre che dall’ovario. Il mirtillo contiene discrete quantità di acidi organici (citrico, malico…), zuccheri, pectine, tannini, mirtillina (glucoside colorante), antocianine, vitamine A e C e, in quantità minore, vitamina B. I frutti essiccati hanno proprietà astringenti e possono essere utilizzati come antidiarroici. Alcune delle sostanze presenti nel mirtillo si sono dimostrate utili per la circolazione sanguigna, per gli occhi e anche contro il diabete.


Prodotti correlati


Vaccinium Macrocarpon Aiton

Vaccinium Macrocarpon Aiton


Vaccinium Macrocarpon Aiton
Ericaceae
Cranberry, Mirtillo rosso


Descrizione

Basso cespuglio legnoso, prostrato e pulvinato, cioè con forma a cuscino e ricoprente il suolo per una altezza non superiore ai 20 centimetri e una larghezza fino a circa un metro. I rami sono sottili ed esili e portano foglie coriacee alterne di piccole dimensioni. I piccoli fiori rosati hanno petali ricurvi all’indietro. I frutti sono bacche rosse di discreta dimensione (in proporzione alla dimensione della pianta), da cui deriva il nome specifico: “macrocarpon” che significa a frutto grande. Il Cranberry viene detto “mirtillo rosso americano”, da non confondersi con quello detto semplicemente “mirtillo rosso”, (Vaccinium vitis-idaea), pianta producente un frutto analogo, anch’essa delle Ericaceae, di origine europea ed asiatica. I frutti e le composte, succhi e gelatine derivate, hanno attività farma- cologiche, disinfettanti e antinfiammatorie, particolarmente attive per le infezioni alle basse vie urinarie (cistite). Le proantocianidine di tipo A (PACs), di cui è ricco il frutto, agiscono aderendo ai tessuti e formando una sorta di “strato molecolare protettivo” che contrasta e respinge l’adesione dei batteri patogeni. Per l’alto contenuto di antocianine è consigliato il consumo in quantità non eccessiva. Una revisione Cochrane, una meta-analisi su 10 studi condotti su 1049 soggetti, ha dimostrato che un apporto regolare di succo di Cranberry permette una riduzione significativa, contro placebo, dell’incidenza delle infezione alle vie urinarie.


Prodotti correlati


Tribulus Terrestris L.

Tribulus Terrestris L.


Tribulus Terrestris L.
Zygpphyllaceae
Tribulus Terrestris


Descrizione

Il Tribulus terrestris è una pianta che da secoli viene utilizzata nella medicina tradizionale cinese e indiana con scopi diversi. Secondo la tradizione, infatti, questa pianta ha azione regolatrice e depurativa (agisce nelle disfunzioni di origine renale, epatica e gastrointestinale); come tale viene utilizzata per la cura dell’impotenza, dell’edema, del gonfiore addominale e delle malattie cardiovascolari. Contiene saponine steroidee che potrebbero andare a stimolare il recettore degli ormoni nell’ipotalamo. La proprietà più importante del Tribulus terrestris è legata alla sua presunta azione stimolante sulla produzione di ormoni androgeni. Tali ormoni regolano la libido, i caratteri sessuali e lo sviluppo muscolare.


Prodotti correlati


Sylibum Marianus L.

Sylibum Marianus L.


Sylibum Marianus L.
Asteraceae
Cardo Mariano


Descrizione

Il Cardo mariano ha una lunga storia nella medicina popolare come tonico per il fegato e viene utilizzato in tutte quelle epatopatie con danno anatomo-funzionale.Si tratta di una pianta erbacea biennale della famiglia delle Asteracease, che cresce nel bacino del Medi- terraneo. Ha fiori piumosi color ametista disposti su un lungo gambo fibroso. I frutti, secchi, hanno un pericarpo di durezza variabile (può anche essere legnoso) che contiene un unico seme distinto dal pericarpo stesso. I semi utilizzati come droga vengono raccolti per scuotimento dei capolini. Da questi si estrae la silimarina, una miscela di flavolignani (silibina, silidianina, isosilibina e silicristina) che ha dimostrato un effetto protettivo contro molti tipi di tossine chimiche, incluso l’alcool. Agisce rigenerando la cellula epatica e rendendola più resistente, ha azione antiossidante contro i radicali liberi.


Prodotti correlati


Thymus Vulgaris L.

Thymus Vulgaris L.


Thymus Vulgaris L.
Lamiaceae
Timo


Descrizione

È una pianta erbacea perenne alta fino a 30 centimetri con fusti tortuosi, legnosi e a sezione quadrata. Le piccole foglie sono aroma- tiche, i fiori presentano una corolla rosea con 5 petali irregolari e 4 stami. L’olio essenziale contiene monoterpeni fenolici quali timolo (30-70%) e carvacrolo (3-15%), ossidi (cineolo), metilesteri di timolo, alcoli (borneolo, geraniolo, linalolo), esteri (acetato di bornile e di linalile) e idrocarburi (cimene e terpinene). In base ai costituenti chimici dell’olio essenziale si distinguono sette chemiotipi. In medicina il timolo estratto viene usato in farmacologia come fungicida. L’olio essenziale di timo si utilizza contro la tosse e il mal di gola.

Spirulina Maxima

Spirulina Maxima


Spirulina Maxima


Descrizione e proprietà

Si tratta di un’alga azzurra unicellulare dalla forma stretta e allungata. Diffusa nelle acque calde e alcaline dei laghi salmastri delle zone tropicali e subtropicali, ha una colorazione verde scuro grazie all’abbondante presenza di clorofilla i cui pigmenti coprono quelli degli altri componenti colorati. Contiene proteine vegetali, minerali, amminoacidi essenziali, acidi grassi essenziali e vitamine. Agisce effica- cemente sulla pelle grazie alla sua azione idratante, rigenerante, tonificante, elasticizzante e antiossidante. L’elevato contenuto proteico e la sua composizione amminoacidica la rendono un’ottima base nutritiva che permette di stimolare la produzione endogena di collagene e di tutte le altre proteine che sono alla base della regolazione del processo di idratazione della cute.


Prodotti correlati


Thymus Serpillum L.

Thymus Serpillum L.


Thymus Serpillum L.
Lamiaceae
Serpillo


Descrizione

È una suffrutice perenne (10-35 centimetri), ramosa e radicante con fusti glabri e gracili. Le foglie sono piccole, opposte, da ovato- arrotondate a lineari e pelose. I fiori sono piccoli, irregolari, di colore rosa, porpora o bianchi; riuniti in verticillastri, formano spicastri capitoliformi o allungati. I frutti sono a gruppi di 4 acheni molto piccoli. La droga è data dalle sommità fiorite. Contiene un olio essen- ziale, glucosidi flavonici, tannini, triterpeni e saponine. Utilizzato come aromatizzante, digestivo, depurativo, balsamico e antisettico.


Prodotti correlati